Sogni di diventare mentalista? Mesmer è il più ambizioso e impegnativo progetto didattico sul mentalismo mai proposto in Italia. Registra la tua email per sbloccare tutti i contenuti e iscriverti alla newsletter.

Homepage » Mesmer in pillole

La trama degli scacchi

Episodio 36 · 23 novembre 2018

Se i Wu Ming hanno usato una partita a scacchi per scrivere un capitolo di "Proletkult", Italo Calvino ha mescolato un mazzo di Tarocchi.


Approfondimenti

Il romanzo di Wu Ming, Proletkult, Einaudi, Torino 2018 è uscito nell'anniversario della Rivoluzione d'Ottobre. (link)

Le mosse della partita tra Bent Larsen e Bent Kolvig (1960) cui si ispira il capitolo 14 del libro dei Wu Ming possono essere seguite online su questo sito. (link)

Purtroppo il romanzo di John Brunner, La scacchiera, Urania, n. 512, Mondadori, Milano 1969 non è mai stato tradotto integralmente in italiano: in tutte le edizioni mancano dei pezzi, il che rende impossibile ricostruire - mossa per mossa - la partita originale. (link)

Le mosse della partita tra Mikhail Chigorin e Wilhelm Steinitz (1892) cui si ispira il romanzo di John Brunner possono essere seguite online su questo sito. (link)

Il libro di Italo Calvino, Il castello dei destini incrociati, 1969 uscì in allegato a un libro sui Tarocchi curato da Franco Maria Ricci: Tarocchi - Il mazzo visconteo di Bergamo e New York (1969). (link)

Il sito di Davide Ragona è Cent vingt et un. (link)

Davide Brizio segnala che Stephen King usò un mazzo di carte per decidere l’ordine dei racconti dell'antologia Tutto è fatidico (2002). Ecco un estratto dell'introduzione al libro: "What I did was take all the spades out of a deck of cards plus a joker. Ace to King = 1-13. Joker = 14. I shuffled the cards and dealt them. The order in which they came out of the deck became the order of the stories, based on their position in the list my publisher sent me. And it actually created a very nice balance between the literary stories and the all-out screamers." (link)

Giuseppe Merella segnala che Philip Dick scrisse il capolavoro ucronico La svastica sul sole (1962) consultando incessantemente l’oracolo dell’I-Ching. L’oggetto del romanzo è un libro a sua volta ucronico, costruito esso stesso attraverso l’oracolo. Il processo creativo di Dick è ricostruito in modo eccellente da Emmanuel Carrère in Io sono vivo, voi siete morti (1993). (link)

I Wu Ming utilizzarono l'I-Ching in fase di scrittura del romanzo 54 (2002). (link)

Dopo aver visto l'episodio, Davide Brizio segnala: "A proposito di scacchi e magia, che ne dite della versione ultramoderna del turco di Von Kempelen?" (link)


« Episodio 35  Episodio 37 »

Mesmer è curato da Mariano Tomatis, già autore di La magia della mente (2008), Te lo leggo nella mente (2013, prefazione di Max Maven) e L’arte di stupire (2014, prefazione di Derren Brown).

Insieme a Wu Ming ha curato il Laboratorio di Magnetismo Rivoluzionario, sperimentazione teatrale tra mentalismo e letteratura.

Stai visitando la versione light del sito. Sblocca tutti i contenuti iscrivendoti alla newsletter. Visita anche il Blog of Wonders

Per contatti: mariano.tomatis@gmail.com

Il materiale è distribuito con Licenza Creative Commons BY-NC-SA 4.0